Chi troverai a Color House

Chi troverai a Color House

Chi fa parte dello staff di colorhouse?

Siamo in quattro. Anna Rita è il “capo”, nonche’ la proprietaria della casa; è lei che ha avuto la brillante idea di questo progetto. Angelo l’ha aiutata a realizzare il suo sogno. I due che hanno il compito di “mandare avanti la baracca” sono i loro figli, Lavinia e Giorgio.

Cosa vi ha spinto ad aprire una guest House?

Avevamo questa splendida casa che apparteneva ai nostri nonni (Anna Rita dice: “io e mio fratello ci siamo praticamente cresciuti”) e volevamo condividere con gli altri il calore e l’amore che essa ci ispira. Inoltre ci piaceva l’idea di svolgere un’attività che ci facesse conoscere gente proveniente da ogni angolo del mondo.

Perché color House è diversa dalle altre guest House?

Perché poniamo attenzione alle esigenze dei nostri clienti. Rendere la vostra vacanza indimenticabile ê il nostro principale obiettivo . L’ambiente in cui vi troverete a stare è stato curato in ogni minimo dettaglio per rispondere alle esigenze di tutti, grandi e piccini.

Perché scegliere una guest House a Roma e non un hotel?

L’albergo è più spersonalizzato e dispersivo di una guest House. Qui facciamo in modo che gli ospiti si sentano come a casa loro, senza però tutte le preoccupazioni giornaliere, rilassandosi e godendosi un soggiorno con i fiocchi.

Perché avete scelto di colorare le pareti?

Siamo persone molto solari e crediamo fortemente nell’influenza dei colori sull’umore di una persona. Abbiamo selezionato dei colori importanti per creare un collegamento con la natura, pur essendo al centro di Roma, cercando
di dare ad ogni stanza il colore che rispecchiasse al meglio la sua struttura.